Avviso

In obbedienza ai decreti di Urbano VIII, quando su questo sito vengono trattati semplici Testimoni e vengono usate espressioni come “santo”, “degno degli altari” e simili, l’Autrice non intende in nulla anticipare il giudizio ufficiale delle competenti autorità ecclesiastiche.
S’impegna, inoltre, a rimuovere l’articolo nel caso il personaggio trattato si dimostrasse indegno della qualifica attribuitagli.

Perché questo blog?

Una delle prime testate (quanti ricordi!)

Perché la memoria di uomini e donne, del passato e del presente, che hanno provato e provano a vivere il Vangelo non vada perduta.

Perché ne conosco tantissimi e non voglio tenerli per me.

Perché sono convinta che aiuterà anche chi leggerà queste righe ad essere un testimone più coerente e credibile.

Perché l’annuncio fondamentale (il kerygma) del Cristianesimo, la risurrezione di Gesù, passa anche per il racconto di altre vite risorte.

Perché credo la Comunione dei Santi” (cfr. Compendio del Catechismo della Chiesa Cattolica, §§ 194 e 195).


Spero davvero che ciò che scrivo possa essere utile a chiunque, mediante le vie misteriose del Web e/o della Provvidenza, capiterà da queste parti.

Nessun commento:

Posta un commento